Talmassons

comune di

Il comune di Talmassons è un centro agricolo-artigianale di consolidata tradizione, situato alla destra del Cormôr. Si colloca in particolare nella zona denominata "Risorgive dello Stella", territorio molto caratteristico della regione medio friulana da un punto di vista naturalistico-ambientale. È infatti sede del biotopo di Flambro, la più importante prateria umida d’acqua dolce presente nella regione riconosciuta come sito di importanza comunitaria (SIC), che è possibile visitare in bicicletta.

Accanto a questo prezioso patrimonio ambientale si annoverano ricchezze storico-artistiche di antica memoria quali siti archeologici di origine romana e altomedioevale, ville e residenze padronali del XVI e XIX secolo, borghi tipicamente rurali, chiesette e icone votive, simbolo della storia religiosa del luogo.

A tal proposito la frazione di Flambro merita una visita approfondita in quanto annovera alcuni fra i più interessanti esempi di architettura ecclesiastica come la chiesa parrocchiale di Santa Maria Annunziata, che conserva un fonte battesimale e un bassorilievo di Carlo da Carona e la chiesa di San Giovanni Battista, di fondazione cinquecentesca, situata lungo l’antica Stradalta, l’attuale strada Napoleonica, impreziosita da un dipinto realizzato dal pittore friulano Fred Pittino.

Flambro riserva un'altra sorpresa: villa Savorgnan, edificio del Cinquecento con successivi rimaneggiamenti, di aspetto semplice e severo compreso fra l’antistante giardino d'onore e il vasto parco dove si trova la cappella della Madonna della Salute, edificio settecentesco a pianta ottagonale.

Impreziosisce il borgo rurale di Flumignano villa Mangilli, complesso ottocentesco con ampio parco sul retro e un cortile circondato da edifici rustici.

Talmassons offre la possibilità di ammirare le sue bellezze a piedi, a cavallo o in mountain-bike lungo itinerari in cui ammirare paesaggi incontaminati in mezzo al verde e al suggestivo scorrere delle acque dei torrenti e dei fiumi e di poter assaporare nelle trattorie, osterie e agriturismi la genuinità dei prodotti tipici coniugata alla simpatia e schiettezza della gente del luogo. Inconsueta ma interessante è la presenza di un osservatorio astronomico di recentissima costruzione, destinato sia ad attività scientifica che divulgativa per gli appassionati degli astri.

 

torna indietro